Just another WordPress.com site

Archivio per agosto, 2006

Io l’ho finito….e voi? PS: se nn hai pazienza nn te lo consiglio.. ;P

Don’t Shoot the Puppy

‘Don’t shoot the Puppy’ è un giochino che amerete o odierete a morte… in realtà non è nemmeno un vero e proprio gioco e gli stessi autori lo definiscono oggetto della loro frustrazione. Il gioco ribalta completamente le aspettative del giocatore, in primo luogo perchè per vincere bisogna riuscire a non fare assolutamente niente.


Gioco offerto da Flashgames.it

In quanto tempo ce la fai? ahahah

River IQ Game

Un gioco di logica vecchio quanto il mondo, a cui tutti noi siamo sicuramente stati sottoposti, anche se probabilmente nella versione più classica che vedeva protagonisti pecore e lupi.


Gioco offerto da Flashgames.it

La cameriera

La Cameriera – The Waitress

Siete state assunte come cameriere in un ristorante, e oggi cominciate il vostro nuovo lavoro. Dovrete cercare di dare il massimo per soddisfare i vostri clienti e non venire licenziate dal capo. Quello che dovrete fare sarà prendere le ordinazioni al tavolo quando un cliente si accomoderà, andare in cucina per segnalare la pietanza e prendere la bibita richiesta, servire il cliente..


Gioco offerto da Flashgames.it

NOI….

GIOVEDI’, 09-02-2006
 
ERAVAMO PICCOLE. BAMBINE SENZA MALIZIA CHE SI GUARDAVANO NEGLI OCCHI E SAPEVANO GIà TUTTO. BAMBINE CHE ADORAVANO SEDERSI A RIVA, Lì DOVE LA SABBIA è BAGNATA E L’ACQUA ARRIVA A RITMI COSTANTI.
POI SIAMO CRESCIUTE. ED ORA PIù CHE MAI SENTIAMO IL BISOGNO DI STARE INSIEME, DI CONFIDARCI, DI PARLARE. SENTIRCI VICINE ANCHE SE FISICAMENTE SIAMO LONTANE 800 KM. 800 KM DI STRADA ASFALTATA CHE CI DIVIDONO PREPOTENTI.
E QUELLE BAMBINE ORA CRECIUTE NOLTE VOLTE NON SI RICONOSCONO PIù ED ANCHE SE NON SI GUARDANO NEGLI OCCHI MA SI LEGGONO NELLE PAROLE DI UNA MAIL, SANNO DI ESSERE CRESCIUTE, DI ESSERE CAMBIATE. E SANNO DI ESSERE ANCORA MOLTO UNITE.

qnt tempoooooooooooooooooooooooooo

Mamma mia…sn mesi ke nn aggiorno il blog….
in fondo, solo ora ne ho la possibilità..
in questi mesi è capitato qualcosa ke nn auguro a nessuno…
mi è stata bloccata la vita( in senso metaforico, ma nn troppo).
i miei genitori hanno cercato di allontanarmi dalla persona più preziosa al mondo, dall’unica persona capace di capirmi e comprendermi e perdonarmi se faccio qualcosa di sbagliato, ancora prima che io chiedessi perdono. l’unica persona che sarebbe sopravvissuta a questa tortura e a questo strazio.
purtroppo per loro nn ci sono riusciti. anche se sono stati capaci di togliermi momenti indimenticabili che potevano essere vissuti ma che grazie a loro sono rimasti nascosti.
mi dispiace tanto amore mio. tantissimo.
ricorda però che ti amo

Tag Cloud